mercoledì 19 gennaio 2011

Elleboro


Nel mio giardino spoglio, spoglio, nascosto laggiù nel fondo, timidamente, se ne sta tranquillo l'Elleboro.
Unico fiore temerario a sfidare il gelo. E pare che proprio il gelo sia suo amico.
Non è ancora del tutto sbocciato ma piano piano si aprirà per mostrarsi in tutta la sua candida bellezza.
Null'altro che lui, ad ornare il giardino, e due boccioli di rose coraggiose che hanno tentato di schiudersi, senza successo.

9 commenti:

Paola ha detto...

Bellissima pianta! mi piacerebbe; ora il giardino è spoglio.. c'è solo la così deta "nevicata"con i suoi fiorellini bianchi. Ciao, baci

Tomaso ha detto...

Bellissima foto!!! La pianta è veramente fantastica, e come vedere qualcosa che sta spiando prima di uscire.
Brava Viola, un abbraccio con buona serata,
Tomaso

Lara ha detto...

Se è una pianta che ama il freddo, qui da me ci starebbe proprio bene. E' cosi bella!
Di fiorito nel mio giardino c'è soltanto il gelsomino d'inverno.
Ciao Viola, grazie per questi aggiornamenti. Fanno proprio bene!
Ciao,
Lara

Stella ha detto...

anche il mio elleboro che però io preferisco chiamare bucaneve, quest'anno non ne vuole sapere di aprirsi è da due mesi che è in bocciolo!!
La natura ci insegna la pazienza.
Ciao

Sara ha detto...

Ièèèèèè! che belli!
I miei sono un po'pigrotti, forse non è stato abbastanza freddo per i loro gusti...ne ho due tipi nuovi a dimora, regalo di un'amica, chissà come si comporteranno?!

viola ha detto...

Ciao Paola ma qual'è la nevicata, non la conosco:)

Ciao Tomaso appena sboccia la fotografo :)

Lara anche il gelsomino ha gran fascino, che bello :)

Stella la pazienza che gran cosa! si, dobbiamo impararla dalla natura:)

Sara ricordo ancora le tue foto dell'elleboro dell'anno scorso, splendide ! facci vedere quelli nuovi:)

bluoso ha detto...

Ciao Viola, il tuo commento mi fa molto piacere. Amo il 'bucaneve' fin da quando, bambino, giravo tra gli alberi del bosco per scovarlo sotto la neve dove stava nascosto quasi si sentisse al... calduccio. Me ne portavo a casa un mazzolino allora, poi crescendo ho capito che stanno bene là dove vivono. Notte serena. Luigi.

Paola ha detto...

La nevicata, la puoi vedere qua
http://creamaricrea.blogspot.com/2010/12/ancora-premi.html
Noi la chiamiamo così e non conosco il nome scientifico: so che ha l'odore non molto bello...ricorda il cavolo, ma è carina nella sua semplicità, e in giardino ci sta bene. Ciao a presto

viola ha detto...

Ciao Luigi, grazie a te della visita ! sto guardando su youtube un corso di acquerello per principianti !! Davvero i tuoi mi piacciono molto :) buona giornata

Grazie cara Paola ! non la conoscevo, semplice e bella ! buona giornata:)