mercoledì 9 febbraio 2011

Non di sogni c'è bisogno ma di risvegli

RISVEGLIO MATTUTINO -  EVA GONZALES
 ".... nessun politico dovrebbe, oggi, invitare gli italiani a sognare un paese diverso. L'Italia ha già troppo sognato. Nel caldo delle illusioni ha disimparato lo sguardo freddo, snebbiato.
Non di sogni c'è bisogno, ma di risvegli."
 

7 commenti:

cosimo ha detto...

C'è bisogno sempre dei sogni. Anche di quelli più brutti. Avevano un sogno ML King, Gandhi, Silkwood e molta parte di quei sogni sono diventati realtà, anche se dopo tanti risvegli.

Tomaso ha detto...

I sogni è l'unica cosa che rimane a parecchi! perché nessun risveglio le potrà dare quello che desiderano veramente.
Questo è stato il mio primo pensiero.
Poi se pensiamo che oggi abbiamo veramente bisogno di svegliarsi tutti e riprendere in mano ciò che piano piano ci sta scivolando di mano.
Cara Viola questo tuo post, come vedi mi ha aspirato due importanti motivi!
Buona serata cara amica.
Tomaso

Sara ha detto...

Aspettando Godot...

Stella ha detto...

Bella dichiarazione!

viola ha detto...

I sogni son desideri chiusi in fondo al cuor :):)
buona serata a tutti :)

Gabe ha detto...

se leviamo i sogni,la fantasia e i ricordi,la vita diventa troppo arida,buona serata Viola

viola ha detto...

Ciao Gabe, no no non togliamo i sogni, quelli nostri, personali; qui ci si riferiva a quei sogni che altri ci vogliono far sognare ma solo per interesse proprio e personale :)

buona serata