sabato 25 febbraio 2012

Interno con gatto


Luna, adottata al gattile, sei anni, miciona che mi dicono essere sempre stata chiusa in appartamento, e che io, pur avendo un giardinetto, ho tenuta per questi tre mesi tassativamente in casa, sta avendo delle... fregoline primaverili ! Prima non si avvicinava nemmeno alla porta di ingresso, ne aveva timore, scappava via ad ogni suon di campanello per rifugiarsi sotto al lettone. Una sera aihmè ha trovato la porta aperta ed è uscita un secondino, è rientrata timorosa, ma... da quel momento, da quell'ebrezza provata anche solo per un istante, comincia a miagolare per voler uscire.. Allora piano, piano ho cominciato a lasciare la porta aperta e lei ci esce, sempre per qualche secondo, si fa un giretto timoroso, e poi via, scappa in casa. 
Ieri sera però si è fatta più coraggio ed è uscita addirittura dal giardinetto fino a salire sulla terrazza della mia vicina! Forse sono troppo apprensiva, ma non vorrei che le succedesse qualcosa visto che non ha nessuna esperienza, non vorrei scappasse e si trovasse nei guai !
Attendo consigli da tutti i proprietari di gatti e non...:)



19 commenti:

Daffodils ha detto...

Se non ci sono strade pericolose nei dintorni, credo che tu possa lasciarla uscire tranquillamente. Assicurandoti magari di lasciarle una porticina aperta per quando vuole rientrare. Esplorano i dintorni ma non se ne vanno mai molto lontani, soprattutto quando amano la casa in cui abitano.

Daffodils ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lara ha detto...

Sicuramente ha ragione Daffo.
Per quanto mi riguarda, essendo di natura ansiosa, non ho mai adottato un gatto, anche se mi sarebbe piaciuto. E proprio per la paura che uscisse dal cancello, magari saltandolo, pur abitando in campagna.
Ho visto però gatti al guinzaglio...
Ti seguirò in questa storia, perché sono interessata anch'io.
Mi spiace di non poterti dare consigli, cara Viola.
Un abbraccio,
Lara

Daffodils ha detto...

Noooooooooooooo, gatti al guinzaglio nooooooooooo :0(

eheh cmq conosco quell'ansia che ti vede alla finestra a cercare la coda del gatto...e sperare che non arrivi tardi a casa, e su e giù per il corridoio a guardare l'orologio e chiedersi dove sarà
;0) ma loro sanno cavarsela meglio di noi e quindi dagli fiducia.

viola ha detto...

Daffo e Lara, qui vicino c'è una strada pericolosa, non passano tante macchine va vanno velocissime, poi c'è il passaggio a livello del treno...... non sarei ansiosa se la miciona avesse più esperienza... ma è proprio una patatona...c'è chi mi ha sconsigliato vivamente di lasciarla uscire.. ma a me si stringe il cuore a voler precluderle un pò di gioia... selvatica:))

viola ha detto...

p.s. qualcuno mi aveva consigliato il guinzaglio ma davvero non credo possa essere adatto ad un gatto:)

Sara ha detto...

Falla uscire quando è digiuna. Dato che mi pare una ragazza di un certo appetito, vedi che dopo un giretto ritorna eccome!

Ispido Café ha detto...

Vai tranquilla. Fuori saprà esattamente cosa fare. Tornerà ogni volta, ma non quando tu vorrai probabilmente. Se ti è concesso di farlo, puoi anche seguirla ( o tentare di farlo, io lo facevo) le prime volte, proprio perché nelle vicinanza ci passa il treno, non per altro. Escludo in toto l'utilizzo del guinzaglio: un gatto non è nato per simili aggeggi e disimparerebbe la sua natura di gatto. Cosa non utile per le sue scorribande da randagia.
:-)
'notte

viola ha detto...

Sara ottima idea! grazie. In effetti la signorina va matta per il cibo::)bacio

Ispido anche da me vicino vicino passa il treno. Si, cercherò di seguirla i primi tempi, e comunque è giusto che provi la gioia delle scorribande! grazie:) serena notte a te

Pia ha detto...

Hai proprio centrato un problema che non è da poco! Spesso proiettiamo sui nostri amici coi baffi le nostre preoccupazioni da umani, ma questo meccanismo va un po' sorvegliato. La tua gatta rimane pur sempre un felino, a contatto con la natura si risveglierà anche il suo istinto ora un po' annebbiato. È comunque una scelta molto difficile da fare e condivido (non sai quanto) le tue paure. Lasciandola libera rispetti la sua vita ma ti prepari a sere e notti insonni; tenendola prigioniera è un po' come se ne volessi fare un tuo "giocattolo" ma non la esponi a nessun pericolo. Una riflessione finale: Domani ti sentirai più contenta di aver permesso alla tua Luna di vivere la sua vita o di averla tenuta al sicuro perchè non sei stata capace di gestire le tue ansie?

viola ha detto...

Pia, grazie per la tua riflessione! per come sono fatta io (sono molto .. gatta e amo la libertà sopra ogni cosa), sarei più felice nel lasciarla vivere la sua vita da gatta senza precluderle il piacere delle uscite! e credo che mi orienterò in questo senso, prestando attenzione solo per il fatto che è inesperta, piano piano cercherò di accompagnarla verso la libertà. Ho chiesto questo parere perchè in molti mi sconsigliano questa scelta.. ma da piccola ho avuto tantissimi gatti liberi che venivano in casa quando volevano.. mi piace che sia così. E speriamo bene!! baci

Daffodils ha detto...

PS: mettigli il collarino, se non ha il chip, almeno sai che possono rintracciarti qualora dovesse fare qualche marachella (tipo: il mio aveva sbranato il canarino della vicina... è un gatto, non poteva fare altrimenti)

viola ha detto...

si Daffo ottima idea, le metterei il chip, anche una mia amica me ne aveva già parlato:=)

Stella ha detto...

CIAO.LASCIALA USCIRE SE E' QUELLO CHE VUOLE, L'IMPORTANTE E' CHE SAPPIA DI POTER TORNARE , IO IL MIO MICIO LO LASCIO USCIRE ANCHE QUANDO VADO IN FERIE, IL PRIMO GIORNO STO' AD ASPETTARLO IL SECONDO E' LUI CHE ASPETTA ME, E LA SCORSA ESTATE ERO AL PRIMO PIANO! GLI ANIMALI, COME I FIGLI NON SONO NOSTRI BISOGNA LASCIARLI ANDARE E PERMETTERGLI DI ESSERE SE STESSI PERCHE' DI SOLITO QUANDO DICIAMO CHE E' PER IL LORO BENE IL PIU' DELLE VOLTE E' PER ESSERE NOI TRANQUILLI... BUONA SETTIMANA
PS DOMANI TI SCRIVO

viola ha detto...

Grazie Stella ! scrivimi anche io ti devo scrivere un sacco di cose... :) a presto

Tomaso ha detto...

È bello scoprire che un gatto abituato chioso che piano piano scopre al tre cose, sono sempre molto timorosi cara Viola.
Buona giornata cara amica.
Tomaso

viola ha detto...

Ciao Tomaso la gattona è alla scoperta del mondo! un bacio e buona giornata a te

cosimo ha detto...

E' sicuramente il nuovo sole,quello dai giovani raggi. E' quell'aria che comincia, pure di sera, ad invogliarci a respirarla così come ci arriva. E Luna che sa percepire tutto ciò, forse vorrebbe vederti fuori alla porta o nel giardino ad aspettarla.
Un abbraccio, Viola.

viola ha detto...

Un abbraccio a te Cosimo, grazie per la visita:)